Normative per parcheggiare i mezzi pesanti

Ogni giorno i mezzi pesanti attraversano le strade di tutta Europa, occupandosi di trasportare le merci fino al luogo di destinazione.

I conducenti guidano per ore e spesso c’è bisogno di una sosta per riprendersi dai chilometri effettuati. Ecco perché le principali associazioni europee rappresentative del settore hanno chiesto un finanziamento per la creazione di una rete di parcheggi destinati appositamente  ai camion, con l’obiettivo di tutelare la sicurezza degli autisti e del materiale a bordo.

Vediamo di cosa tratta la normativa per parcheggiare i mezzi pesanti e quali sono le novità sul tema.

 

Dove si possono parcheggiare i camion?

Viaggiare per lunghe tratte con dei mezzi pesanti è un lavoro che richiede molta attenzione, sia durante la marcia che nei luoghi di sosta.

Spesso il conducente ha bisogno di fare soste prolungate e per questo necessita di aree parcheggio per camion. Ma questi luoghi sono tutt’altro che sicuri e non rispecchiano degli standard adeguati di confort. La situazione delle aree di sosta in autostrada è peggiorata, soprattutto durante la pandemia Covid-19, tanto che la Commissione Europea ha pubblicato una proposta sulle aree di parcheggio dedicate ai mezzi pesanti, camion ed autocarri.

In risposta anche alle crescenti istanze da parte delle associazioni di categoria, derivanti anche dalla normativa sui tempi massimi di guida, la proposta della Commissione Europea promuove comuni standard per aree di parcheggio sicure e protette, dotate di servizi igienico-sanitari, zone riposo e con un sistema di videosorveglianza che tuteli la merce a bordo. In questo modo non solo gli autisti ne trarranno vantaggio, ma anche le società di trasporto, gli spedizionieri e gli assicuratori.

Avere a disposizione parcheggi più sicuri, oltre a garantire la sicurezza stradale dei conducenti, garantisce un impatto positivo sulla salute del camionista che sarà riposato e senza stress.

Il parcheggio dei mezzi pesanti: la normativa

Come abbiamo visto, le principali associazioni europee che tutelano il settore degli autotrasporti hanno fatto pressioni all’Unione Europea per creare aree di parcheggio sicure per i conducenti dell’UE.

Nel 2021 l’Unione Europea ha accolto queste richieste e stanziato una cifra di 100 milioni di euro per migliorare la qualità della sicurezza degli autotrasportatori.

Grazie alla nuova normativa sono previsti:

  • un maggiore numero di parcheggi destinati ai camion
  • un incremento delle aree di sosta dedicati ai mezzi pesanti.

Si tratta di una grande conquista in termini di sicurezza e salute mentale dei conducenti, per un settore vitale come quello degli autotrasporti. Speriamo di vedere presto gli effetti di questo necessario investimento!

Altri articoli per

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su linkedin