Differenza tra semirimorchi frigo e semirimorchi centinati

Il semirimorchio è un veicolo che viene trainato da un trattore stradale, nel complesso questi due elementi formano un mezzo di trasporto complesso chiamato autoarticolato.

Il termine deriva dal fatto che il semirimorchio scarica una parte del peso sui suoi assi e l’altra sulla ralla del mezzo che lo traina, quindi, solo una parte viene realmente trainata.

Tra i vari rimorchi, sono disponibili i semirimorchi centinati e semirimorchi frigo, vediamo quali sono le caratteristiche di queste due tipologie di semirimorchio, le differenze sostanziali e in quali settori vengono maggiormente utilizzati.

Semirimorchi centinati

Un veicolo centinato è dotato di un semirimorchio strutturato in modo da essere coperto da un telone che permette un trasporto semplificato e, allo stesso tempo, attento alla privacy.

Il telone protegge la merce durate il trasporto da agenti atmosferici, polvere e altri tipi di sollecitazioni. Può trasportare merci di qualunque entità, anche di carichi pesanti.

Esempi di carichi pesanti: materiale edile, materie prime come legname e blocchi di cemento, oggetti destinati a fini urbanistici e servizi pubblici come tubature per le fognature.

Il semirimorchio centinato è composto da una gabbia interna che può essere facilmente smontata per adattarsi al carico da trasportare. Non a caso, la centinatura sta a indicare degli elementi disposti in modo da formare un arco e, nel caso specifico del semirimorchio, il telaio interno.

Semirimorchi frigo

I semirimorchi frigo sono veicoli refrigerati destinati al trasporto di prodotti deperibili che devono essere conservati e movimentati in condizioni di temperatura controllata.

Ad esempio, per gli alimenti e le bevande, devono essere utilizzati mezzi idonei secondo condizioni e modalità precise, stabiliti da norme internazionali.

Infatti, il trasporto con semirimorchi frigoriferi a temperatura controllata è regolamentato dalla norma ATP (Accord Transport Perissable), che fissa dei criteri per il trasporto internazionale di prodotti deperibili, oltre che le caratteristiche che il mezzo deve avere.

Nell’accordo ATP ci sono indicazioni specifiche riguardano gli aspetti tecnici dei veicoli adibiti al trasporto di alimenti deperibili, comprese le temperature da rispettare nelle varie fasi del trasporto.

I semirimorchi frigo sono veicoli isotermici che montano al loro interno un gruppo frigorifero capace di mantenere, con una temperatura esterna costante di + 30°C, una temperatura interna prefissata.

La normativa, inoltre, stabilisce che sui mezzi di trasporto devono essere apposte, nella parte esterna del veicolo e possibilmente sulla parte alta e anteriore di tutte e due le fiancate, le sigle adesive che riconoscono la classificazione ATP per veicolo, con tanto di mese e anno di scadenza.

Semirimorchi allungabili e semirimorchi ribaltabili

Ci sono poi semirimorchi che vanno incontro a necessità più mirate, come i semirimorchi allungabili e quelli ribaltabili.

La prima tipologia si adatta a un carico di merce superiore o che necessita di estensione in lunghezza, basti pensare al trasporto di più automobili o mezzi contemporaneamente.

Il secondo tipo di semirimorchio ha un cassone ribaltabile che permette lo scarico di materiali alla rinfusa come ghiaia, miscela d’asfalto, sabbia o roccia. Viene, infatti, utilizzato soprattutto dalle aziende che lavorano nel settore edile e riescono a sopportare anche carichi particolarmente pesanti.

Altri articoli per

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su linkedin