Com’è regolato il carico e lo scarico merci in Italia?

In Italia, il carico e lo scarico merci nel sistema di autotrasporti è regolato dalla normativa sulla sicurezza sul lavoro e dalle leggi sulla logistica e il trasporto.

In generale compete alle aziende la responsabilità nel garantire che tutte le attività di carico e scarico siano sicure per i lavoratori e per le merci trasportate. Ciò comporta l’obbligo di  formazione del personale esaustiva, la predisposizione di procedure e la manutenzione dei mezzi di sollevamento e delle attrezzature di carico. Inoltre, le autorità di controllo possono effettuare ispezioni per assicurarsi che le aziende rispettino le normative vigenti. Scopriamo quindi com’è regolato il carico e scarico merci in Italia e cosa recita l’art. 158 del Codice della Strada.

Regolamento carico e scarico merci trasporti in Italia

Il trasporto di merci su gomma in Italia è soggetto a una serie di regole e normative per garantire la sicurezza del carico e lo scarico delle merci. In questo articolo esploreremo le principali disposizioni per il carico e lo scarico delle merci sui veicoli, per aiutare le aziende e i conducenti a conformarsi alle norme e prevenire incidenti e danni alle merci.

In primo luogo, è importante sapere che le aziende sono responsabili per garantire che tutte le attività di carico e scarico siano sicure per i lavoratori e per le merci trasportate. Ciò può comportare la formazione del personale, la predisposizione a procedure e la manutenzione dei mezzi di sollevamento e delle attrezzature di carico.

Le autorità di controllo possono effettuare ispezioni per assicurarsi che le aziende rispettino le normative vigenti.

L’articolo 158 del CdS specifica che le merci devono essere caricate e scaricate in modo tale da non impedire la visibilità del conducente, non ostacolare la circolazione delle altre vetture e non sporgere dal veicolo in modo pericoloso.

L’articolo precisa che le merci devono essere caricate e scaricate in luoghi autorizzati e segnalati, e in caso contrario il conducente può essere sanzionato.

Per garantire la conformità alle norme sulla sicurezza e sulla logistica, è importante che le aziende e i conducenti tengano conto di queste disposizioni durante il carico e lo scarico delle merci.

Carico e scarico merci: l’articolo 158 del Codice della Strada

L’articolo 158 del codice della strada riguarda le disposizioni per il carico e lo scarico delle merci sui veicoli. In particolare il testo stabilisce che i veicoli utilizzati per il trasporto di merci devono essere caricati e scaricati in modo tale da garantire la stabilità dell’autovettura, evitando danni alle merci e prevenendo pericoli per le persone.

Inoltre, l’articolo 158 del CdS stabilisce che le merci devono essere caricati e scaricati in modo tale da non impedire la visibilità del conducente, non ostacolare la circolazione delle altre vetture e non sporgere dal veicolo in modo pericoloso.

L’articolo precisa che le merci devono essere caricati e scaricati in luoghi autorizzati e segnalati, e in caso contrario il conducente può essere sanzionato.

divieto di fermata e sosta dei veicoli.

L’articolo 158 vieta la sosta dei veicoli nelle seguenti circostanze:

  1. Fermata e sosta dei veicoli vietate in corrispondenza o prossimità di binari di linee ferroviarie o tranviarie
  2. Divieto di sosta e scarico merci nelle gallerie, nei sottovia, sotto i sovrappassaggi, sotto i fornici e i portici ove vi sia scarsa visibilità.
  3. Non si può mai sostare sui dossi, curve e fuori dei centri abitati e sulle strade di scorrimento, anche in loro prossimità.
  4. Divieto di sosta e scarico merci sostare anche in corrispondenza dei segnali stradali verticali e dei semafori per non oscurarne la visibilità agli altri automobilisti, nonché in corrispondenza dei segnali orizzontali di preselezione e lungo le corsie di canalizzazione.
  5. Divieto di sosta per i veicoli fuori dai centri abitati in aree di intersezione.
  6. Non si può scaricare merce e sostare vicino agli attraversamenti pedonali, sulle piste ciclabili e sui marciapiedi, salvo cartelli con diversa segnalazione.
  7. Non si può sostare presso i passi carrabili, in seconda fila.
  8. È vietato sostare nelle aree destinate al mercato o nei luoghi designati alla sosta dei veicoli per persone invalide (all’art. 188) salvo cartelli con differenti indicazioni.

In sintesi, l’articolo 158 del CdS stabilisce le regole per garantire la sicurezza del carico e scarico delle merci sui veicoli, per evitare danni alle merci e pericoli per le persone e la circolazione stradale.

Affida la sicurezza delle tue merci a Trasporti Virdò.

Altri articoli per

Condividi questo articolo con i tuoi amici!