La sanificazione dei camion

Un autotrasportatore sa quanto sia importante provvedere a una corretta sanificazione camion periodica, con particolare attenzione alla cabina che, rappresenta una sorta di seconda casa, uno spazio che quindi va mantenuto il più possibile salubre e igienizzato.

Il Ministero dei Trasporti ha comunicato delle linee guida specifiche relative alle procedure di sanificazione dei locali di lavoro, dei mezzi di trasporto e degli strumenti di lavoro.

In questo momento particolare caratterizzato dall’emergenza sanitaria Covid-19, gli autotrasportatori sono chiamati a prendere maggiori accorgimenti e a mantenere il mezzo di trasporto e, soprattutto l’interno della cabina camion, sempre correttamente puliti e igienizzati.

Normalmente, la sanificazione della cabina camion può essere effettuata una volta a settimana, pratica ritenuta sufficiente per tutelare la salute, ma in questo momento di emergenza, è necessario intensificare il numero di volte degli interventi e le procedure di disinfezione e sanificazione interni camion.

Truck Wash - Lavaggio Mezzi Pesanti

Lavaggio Camion, Trattori Stradali, Furgoni, Camper, Lavaggio Celle, Cassoni, Container, Pullman. Lavaggio Camion, Trattori Stradali, Furgoni, Camper. Lavaggio accurato del mezzo, Lavaggio sottoscocca GRATUITO, Tempi brevi di consegna.
Virdò Group

Perché è importante sanificare e igienizzare la cabina del camion?

Un programma periodico di sanificazione e disinfezione dell’abitacolo del camion è sempre una buona pratica, indipendentemente dall’attuale stato di emergenza Covid-19.

La sanificazione della cabina del camion è una procedura che elimina batteri, muffe, acari, funghi, lieviti, pollini. Inoltre, inattiva virus, elimina cattivi odori, peli di animali, residui di cibo; distrugge residui volatili di detergenti chimici, tiene lontane mosche, zanzare, scarafaggi, formiche e altri insetti.

Ad esempio, dal condizionatore della cabina del camion possono entrare batteri, funghi, muffe, pollini, virus, per questo è importante controllare periodicamente i filtri e provvedere alla loro sostituzione. Sui tessuti dei sedili si annidano acari e polvere, oltre che cattivo odore, macchie e residui di cibo, motivo per il quale è necessario provvedere con un lavaggio e disinfezione frequente.

Inoltre, la sanificazione deve riguardare anche tutte le impugnature presenti nel mezzo di trasporto: volante, leve, pulsanti, cambio e anche eventuali oggetti personali.

Come sanificare la cabina del camion?

Per sanificare e igienizzare correttamente l’interno del camion non è sufficiente rimuovere la polvere. Per eliminare germi e batteri bisogna utilizzare dei prodotti a base di alcool (alcol etilico e alcol isopropilico).

In commercio sono presenti numerosi prodotti efficaci pensati per igienizzazione dell’abitacolo del camion, si tratta di igienizzanti, alcuni qualificati come “Presidio medico chirurgico 19440”, che sono in vendita in formato spray e possono essere spruzzati sia sulle superfici della cabina che nel sistema di aria condizionata. Anche l’ozono si rivela essere molto efficace.

Igienizzazione abitacolo con l’ozono

L’ozono è stato riconosciuto dal Ministero della Salute come presidio naturale per sanificare tutti gli ambienti contaminati da virus, batteri e spore (protocollo n. 24482 del 31 luglio 1996).

La sanificazione con l’ozono è indicata per igienizzare e deodorare i veicoli in ogni parte e su qualsiasi tipo di superfici, oggetti, tessuti.

La procedura di sanificazione e igienizzazione con l’ozono va eseguita presso un centro specializzato poiché sono necessari appositi macchinari. Il trattamento minimo dura 15 minuti, mentre quello massimo 45 minuti. L’abitacolo viene completamente igienizzato, compresi i condotti dell’aria condizionata, in cui viene iniettato uno specifico prodotto tramite una sonda, oppure, attraverso l’utilizzo di una bomboletta a base di ozono.

È possibile anche optare per la sanificazione fai da te, acquistando dei generatori di ozono da posizionare in cabina, in questo caso l’abitacolo deve essere vuoto ed è necessario accendere il ricircolo dell’aria con porte e finestrini chiusi. Al termine bisogna attendere i tempi riportarti sul prodotto affinché l’ozono diventi nuovamente ossigeno e poi areare la cabina prima di rimettersi in postazione.

Il risultato della sanificazione fai da te è buono ed è indicato quando si è molto in viaggio e non si ha sempre la possibilità di fermarsi presso un centro specializzato, ma per un’igienizzazione perfetta e professionale è sempre consigliato affidarsi a dei professionisti, cercando di ripetere gli interventi con una certa frequenza e periodicità.

Linee guida Ministero della Salute Emergenza Covid-19

Riassumiamo le linee guide divulgate dal Ministero della Salute per limitare il contagio da Covid-19 in questo periodo di emergenza.

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con gel a base alcolica
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani
  • Coprirsi bocca e naso con fazzoletti monouso quando si starnutisce o si tossisce; se non si ha un fazzoletto a portata di mano, usare la piega del gomito
  • Non assumere farmaci antivirali né antibiotici senza la prescrizione del proprio medico
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro od alcol
  • Usare la mascherina soltanto se si sospetta di essere malati o se si assistono persone malate
  • Tener presente che i prodotti “Made in China” e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  • Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus
  • In caso di dubbi, non recarsi al Pronto soccorso, ma chiamare il proprio medico di famiglia e seguire le sue istruzioni.

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin