Cos’è e come pagare la quota dell’albo nazionale dell’autotraposto

L’Albo Autotrasporti è un elenco esaustivo che comprende le aziende di trasporto merci presenti sul territorio nazionale. Viene considerato uno strumento giuridico utile per contrastare il cabotaggio illegale e tutelare la concorrenza tra competitor. L’iscrizione all’albo autotrasporti prevede un pagamento di quote che dipendono dal numero di mezzi che l’azienda in oggetto possiede e utilizza annualmente per il trasporto merci.

Secondo quanto stabilito dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, le imprese che intendono esercitare il trasporto di merci su strada devono iscriversi all’albo provinciale degli autotrasportatori di cose per conto terzi tenuto presso l’Ufficio Motorizzazione Civile competente per territorio rispetto alla sede principale/unica dell’impresa. L’iscrizione all’albo autotrasporti consiste nel presentare un apposita domanda ,in base alla tipologia di carico, che si suddivide nelle seguenti categorie: iscrizione per attività con veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 1,5,  iscrizione per attività con veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 1,5 t. e fino a 3,5 t. iscrizione per attività con veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t.

Le cooperative/consorzi che intendono esercitare il trasporto di merci per conto terzi su strada devono iscriversi all’albo provinciale degli autotrasportatori di cose per conto terzi  tenuto presso l’Ufficio Motorizzazione Civile competente per territorio rispetto alla sede principale/unica dell’impresa e presentando apposita domanda  corredata da alcuni allegati presenti sul sito ufficiale del Ministero delle infrastrutture e delle mobilità sostenibili.

L’iscrizione all’albo provinciale degli autotrasportatori di cose per conto terzi comporta in alcuni casi anche l’attestazione di capacità finanziaria. Come stabilisce la legge, deve esserci adeguata garanzia che l’impresa riesca a rispettare gli obblighi finanziari che nascono durante la sua attività. La garanzia finanziaria è dimostrabile tramite il conto annuale certificato da un revisore contabile attraverso un capitale proprio di almeno 9.000 euro per il primo autoveicolo e 5.000 euro per ogni altro mezzo aggiuntivo.

Come pagare la quota Albo Autotrasportatori 2021?

Attraverso la delibera n. 5 del 21 ottobre 2020 è stata stabilita la misura del contributo annuale che le imprese iscritte all’Albo nazionale degli autotrasportatori sono tenute a  versare, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 63 della legge n. 298 del 1974, entro l’anno 2021. La quota da corrispondere nel 2021 è stata calcolata in base al parco veicolare delle imprese rilevato alla data del 26 ottobre 2020.

Il versamento del contributo va effettuato esclusivamente attraverso l’apposito applicativo “Pagamento quote” del Portale dell’Albo degli autotrasportatori raggiungibile all’indirizzo www.alboautotrasporto.it. A tal fine è necessario quindi collegarsi al Portale dell’Albo, accedere con le proprie credenziali, visualizzare l’importo specifico da versare, procedere al pagamento.

La quota si può pagare

Direttamente online: attraverso l’apposito servizio di “Pagamento quote” presente su questo portale www.alboautotrasporto.it ove sarà possibile pagare tramite carta di credito Visa, Mastercard, carta prepagata PostePay o Poste Pay Impresa, conto corrente BancoPosta online.

  • con bollettino postale cartaceo precedentemente compilato che viene generato automaticamente dal sistema con l’importo dovuto per l’anno 2021 e per gli eventuali anni pregressi, che l’utente dovrà pagare presso un qualsiasi Ufficio postale. Anche nel caso di pagamento tramite bollettino postale cartaceo, gli estremi dell’avvenuto versamento saranno automaticamente trasferiti sul Portale dell’Albo senza alcun altro onere per l’impresa.

Le imprese iscritte alla provincia autonoma di Bolzano dovranno effettuare il pagamento esclusivamente sul conto corrente bancario intestato alla provincia autonoma di Bolzano.

Modalità di accesso al portale

Dal 16 maggio 2016 è attivo il nuovo portale dell’Albo nazionale degli autotrasportatori. Una volta registrati, le credenziali di accesso al Portale sul sito ufficiale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sostenibili sono valide per sei mesi. Le imprese già registrate per le quali le credenziali di accesso siano scadute o che, dopo il primo accesso, non abbiano modificato, come d’obbligo, la password generata ed inviata dal sistema informatico o che ancora abbiano smarrito le precedenti credenziali potranno chiedere le nuove credenziali di accesso inviando una email all’indirizzo assistenza.albo@mit.gov.it nella quale devono indicare numero di iscrizione all’Albo, numero di matricola, un indirizzo email non PEC ed un recapito telefonico.

Allo stesso indirizzo assistenza.albo@mit.gov.it potrà essere comunque inviata ogni altra richiesta di assistenza tecnica, avendo cura di specificare numero di iscrizione all’Albo, numero di matricola, un indirizzo email non PEC ed un recapito telefonico nonché, ove possibile, una immagine o la descrizione dell’errore segnalato dal sistema.

Altri articoli per

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su linkedin