Come funziona l’imballaggio delle merci pericolose

Quali sono i regolamenti di legge applicati in Europa in merito al trasporto e all’imballaggio delle merci pericolose? Scopriamo in questo articolo come è disciplinato il trasporto di merci pericolose secondo le disposizioni previste dall’ONU definite “Recommendations on the Transport of Dangerous Goods”.

Cominciamo col dire che la tematica è molto complessa anche perché è costantemente revisionata nelle normative, oggi la versione in vigore per gli imballaggi è la Revisione 21 del 2019.

Imballaggi per merci pericolose e tipologie di vincoli di trasporto

A seconda delle diverse vie di trasporto sono stati sviluppati accordi e vincoli separati.

Scopriamoli insieme:

  1. Per il trasporto di merci pericolose su strada la disciplina da seguire è l’ADR. Che sta per “Agreement concerning the International Carriage of Dangerous Goods by Road”.
  2. Per il trasporto di merci pericolose su rotaie è usato il regolamento per il trasporto internazionale merci pericolose su rotaia detto RID.
  3. Per il trasporto di merci pericolose su corsi interni navigabili c’è l’accordo ADN.
  4. In merito al trasporto di merci pericolose in mare c’è il complesso sistema di normative IMDG (International Maritime Code for Dangerous Goods).

Imballaggio merci pericolose: cosa viene disciplinato nella ADR?

La più importante normativa in merito al trasporto di merci pericolose è di certo l’ADR  dell’UE scritta per la prima volta nel 1957. Oggi la ADR è usata ovunque sia nei 52 stati membri UE ma anche al di fuori dell’Europa per far sì che sia agevolata la logistica internazionale.

La ADR viene aggiornata costantemente, in genere ogni due anni e riporta:

  • La classificazione delle merci trasportabili
  • Quale siano i marchi e le documentazioni delle merci pericolose
  • Che tipi di imballaggi e contenitori sono da utilizzare per trasportare le merci pericolose

Ma quali sono innanzitutto le merci pericolose? Sono state create delle linee di classificazione dall’ONU:

  1. Sostanze esplosive
  2. Gas
  3. Sostanze liquide infiammabili
  4. Sostanze solide infiammabili
  5. Sostanze ossidanti
  6. Sostanze tossiche e infettanti
  7. Sostanze radioattive
  8. Sostanze corrosive
  9. Sostanze e oggetti pericolosi di diverso genere

Come funziona l’imballaggio per le merci pericolose?

Gli imballaggi per le merci pericolose sono sostanzialmente suddivisi in tre grandi branche: quelle dal pericolo elevato cioè molto pericolose; merci dal pericolo medio e quelle dal pericolo basso.

Ai gruppi di imballaggio sono state poi assegnate a loro volta delle lettere (X, Y, Z) che indicano che tipologia di imballaggio è consentito per quelle merci pericolose.

Facciamo degli esempi per rendere la normativa più comprensibile:

Es.1 Le sostanze trasportate classificate come dal pericolo elevato saranno imballate con  imballaggi per merci pericolose ultra resistenti e non infiammabili recanti il marchio ONU UN-X.

Es.2 Sostanze appartenenti al gruppo di merci dal pericolo basso possono essere imballate con materiali col marchio ONU UN-Z.

Ogni imballaggio presenterà una omologazione ONU, questo certificato di omologazione non ha una scadenza ma può essere ritirata dalle autorità competenti per il mancato rispetto dei parametri, ergo fate molta attenzione.
Affidate i vostri trasporti nazionali e internazionali a noi, vantiamo anni di esperienza nel campo e provvederemo al rispetto di tutte le normative in merito agli imballaggi nel pieno rispetto delle tempistiche.

Condividi questo articolo con i tuoi amici!