L’autotrasporto merci e la logistica del magazzino

Dietro il successo di un’impresa c’è anche un efficace processo di ottimizzazione delle risorse e una corretta gestione della logistica e del magazzino.

Attraverso la ricezione e stoccaggio delle merci, la loro rotazione e messa a disposizione, viene garantito un funzionamento lineare dei processi, dal ciclo produttivo fino alla distribuzione.

Autotrasporti e merci sono strettamente correlati tra di loro, in quanto, all’interno dell’intero processo, la distruzione gioca un ruolo fondamentale per ottenere la soddisfazione dei clienti finali.

Il principio fondamentale della gestione del magazzino e delle scorte è l’efficienza. Ogni singola risorsa deve essere coordinata per raggiungere un obiettivo preciso. Ad ogni azione compiuta nel magazzino deve esserci una traccia da annotare nel registro della documentazione che accompagna le merci.

Questo permette di conoscere tutti i movimenti all’interno del magazzino, verificarli ed, eventualmente, ottimizzarli in modo da migliorare l’intera organizzazione.

Documento di trasporto (DDT)

Il documento di trasporto (DDT) è una sorta di carta d’identità delle merci che vengono spedite al di fuori del magazzino. Al suo interno sono contenute delle informazioni che qualificano la merce e i servizi ceduti o ricevuti e, i vari attori presenti nella transazione.

La compilazione corretta prevede l’inserimento della partita IVA del cedente e del cessionario, il numero e la data del documento, descrizioe dei beni o servizi e la loro quantità, il riferimento a chi si fa carico del trasporto, con la possibilità anche di affidarsi a un vettore esterno.

Il DDT va emesso prima che la merce venga consegnata al clienti o i beni vengano affidati al vettore. In precedenza era possibile inviare il documento anche va fax o posta elettronica al destinatario, anche il giorno in cui veniva inviata la merce.

Oggi si può gestire il Documento di Trasporto Merci in digitale, le informazioni da inserire e gestire sono le stesse, cambia solo il modo di trasmissione e conservazione.

Addetto alla logistica: le mansioni

Il responsabile magazzino e logistica è una figura professionale che si occupa di tutte quelle attività organizzative, gestionali e strategiche all’interno dell’azienda che, riguardano i flussi materiali e le loro informazioni dalle origini di approvvigionamento presso i fornitori, fino alla consegna delle merci ai clienti finali e al post-vendita.

In altre parole è l’addetto alla logistica di magazzino che deve organizzare al meglio smistamento, movimentazione e stoccaggio delle merci. Gestisce anche il programma di acquisti e consegne insieme ai responsabili delle vendite. Gestisce le scorte di magazzino e coordina le attività delle altre risorse presenti all’interno del magazzino.

Solitamente, questo professionista è un dipendente, ma è possibile anche ricoprire questa mansione come consulente esterno.

Per poter ricoprire questo ruolo è importante che la persona abbia frequentato un corso gestione magazzino e logistica ed aver acquisito tutte le conoscenze e competenze necessarie per svolgere al meglio le proprie mansioni.

In breve, ecco le mansioni principali dell’addetto alla logistica:

  • Organizzare le operazioni e i sistemi di trasporto merci e stoccaggio
  • Organizzare e gestire i centri di distribuzione per ricevimento e smistamento merci
  • Monitorare le consegne degli ordini ai centri di distribuzione e poi ai punti vendita
  • Monitorare le consegne effettuate
  • Monitorare l’integrità delle merci
  • Controllo costi delle operazioni
  • Organizzare un sistema informatizzato di tutti gli ordini
  • Avere competenze di problem solving in relazione al trasporto delle merci.

In alcune realtà, l’addetto alla logistica svolge anche mansioni pratiche come il carico e lo scarico delle merci con il carrello elevatore; la preparazione dei bancali e delle spedizioni, il riordino generale del magazzino.

Le procedure che deve eseguire possono essere più o meno complesse, in base alle dimensioni dell’impresa.

Il trasporto merci

Prima di procedere col trasporto merci, è necessario controllare che queste siano state posizionate in modo corretto all’interno del mezzo di autotrasporto.

Infatti, dopo aver posizionato la merce e preparata per il trasporto, bisogna verificare che il rimorchio in attesa del carico in banchina sia quello giusto.

Il peso della merce sul camion deve essere ben distribuito, evitando un sovraccarico solo su alcuni punti, soprattutto nel trasporto su gomma. Infine, bisogna consegnare al trasportatore la documentazione (DDT) da firmare.

Per avere maggiori informazioni sull’inquadramento degli addetti alla logistica e al trasporto merci bisogna consultare il ccnl autotrasporti merci e logistica, il contratto collettivo Nazionale di riferimento di questo settore.

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su linkedin