Incentivi autotrasporto: Come fare domanda

Oggi approfondiremo la complessa questione degli incentivi sull’autotrasporto 2022 emanati dal il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili.

Si tratta di incentivi che permettono di poter richiedere dei contributi in merito al rinnovo dei mezzi per il miglioramento della situazione ecologica del nostro paese.

Il provvedimento consentirà di spingere ad un maggior investimento green da parte delle imprese di autotrasporto merci per conto di terzi per tutti gli acquisti del parco auto effettuati dal 16 dicembre 2021.

Le finestre previste per presentare le domande sugli incentivi di autotrasporto saranno due:

  • La prima dalle ore 10,00 del 2 maggio 2022 alle ore 16,00 del 10 giugno 2022
  • La seconda dalle ore 10,00 del 3 ottobre 2022 sino alle ore 16,00 del 16 novembre 2022

Decreto Incentivi autotrasporto 2022: cosa riguarda?

Il decreto sugli incentivi di autotrasporto prevede anche un elenco in merito a cosa sia finanziabile o meno, scopriamo i principali casi a cui sono destinati gli aiuti:

  • L’acquisto di veicoli diesel Euro 6 solo se si dimostra la rottamazione di automezzi vecchi pari o superiore a 7 tonnellate
  • L’acquisto di veicoli commerciali leggeri Euro 6-D Final ed Euro 6 pari o superiore alle 3,5 tonnellate fino a 7 tonnellate e la rottamazione dimostrata di veicoli della medesima tipologia.
  • L’acquisto di veicoli a trazione alternativa ibridi o del tutto elettrici
  • L’acquisto di rimorchi o semirimorchi per autotrasporti settore ferroviario o marittimo o la sostituzione delle unità frigorifere/caloriferi di automezzi obsoleti e inquinanti.

È bene ricordare che il decreto impone che una singola impresa alla volta di autotrasporto possa presentare una sola domanda, questa potrà comprendere diversi tipi d’investimento. Il limite massimo finanziabile è di 550.000 € per azienda. A luglio 2022 sarà pubblicato il primo elenco dei beneficiari.

Incentivi autotrasportatori 2022: la domanda da presentare

Le domande per gli incentivi autotrasportatori 2022 nella presentazione dovranno contenere, pena l’esclusione:

  • Il Modello di istanza compilato e firmato digitalmente dal legale rappresentante o procuratore dell’impresa che troverete sul sito del Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili.
  • Una Copia del documento di riconoscimento in corso di validità del rappresentante o procuratore dell’impresa
  • La Copia del contratto di acquisizione dei beni oggetto d’incentivazione che comprovi gli acquisti e le spese dal 16 dicembre 2021.

Quando sarà completata la prima fase, la RAM Spa, società ministeriale che si occupa delle domande, pubblicherà l’elenco in luglio delle imprese e poi si passerà alla seconda fase connessa  all’investimento dichiarato precedentemente.

È bene sapere che anche per la fase così detta di rendicontazione saranno previste due finestre temporali:

  • Il primo periodo di incentivazione in cui la rendicontazione dovrà avvenire dal 4 luglio 2022 al 1° aprile 2023
  • Le domande presentare nel secondo periodo di incentivazione dovranno avvenire entro il settembre 2023.

Tra gli incentivi autotrasporti presenti nel decreto investimenti c’è anche un parte relativa specificamente a mezzi dalla grande sostenibilità ambientale.

Si tratta di finanziamenti connessi ad acquisti di veicoli a trazione alternativa a metano CNG e gas naturale liquefatto LNG, ibrida (diesel/elettrico) ed elettrico (full electric). Per dimostrare che il veicolo sia sostenibile si dovrà presentare:

  • indicazione del numero di targa ai fini della dimostrazione che l’immatricolazione sia avvenuta, per la prima volta in Italia in data successiva a novembre 2021
  • l’attestazione tecnica del costruttore rilasciata su carta intestata, che mostri la sussistenza delle caratteristiche tecniche sostenibili previste dal decreto del Ministro delle Infrastrutture, dei Trasporti e della Mobilità Sostenibili

Qualora contemporaneamente si attesti anche una rottamazione vecchi veicoli inquinanti, per ottenere maggior e incentivazione, questa dovrà essere avvenuta nel periodo di entrata in vigore del D.M. 18 novembre 2021.

Perché scegliere Autotrasporti Virdò?

Nel corso degli anni la nostra azienda si è distinta nel settore della logistica e dei trasporti  come una tra le più serie e affidabili, offrendo spedizioni nazionali e internazionali. Scopri tutti i nostri servizi di autotrasporto e la flotta.

Condividi questo articolo con i tuoi amici!