Gestione del magazzino e sicurezza: come ottenerla

La gestione del magazzino per avvenire in sicurezza è supportata da numerose procedure atte a tutelare i lavoratori da incidenti, infortuni durante i momenti di stoccaggio e distribuzione per le movimentazioni interne ed esterne connesse ai servizi di autotrasporti.

Scopriamo quali sono queste procedure per la sicurezza in magazzino, che formazione devono ottemperare i lavoratori per evitare i rischi e mantenere funzionale tutta l’aria logistica e quali sono gli obblighi dei datori di lavoro previsti dalla normativa.

Gestione del magazzino e sicurezza

Per la legge (Accordi Stato Regione 2011) tutte le attività che si svolgono in magazzino connessi a distribuzione e stoccaggio sono classificate come a rischio medio.

È bene ricordare che però, siccome i lavori in magazzino possono riguardare differenti tipologie di merci ed essere tra i più diversi, che l’ultima valutazione del rischio in un magazzino è di responsabilità del Datore di Lavoro. Solo egli può conoscere ad esempio i sistemi di automazione  meccanizzata della propria impresa, la serie di prodotti o luoghi pericolosi. Il suo obbligo è monitorare le 3 tipologie di rischi: quelli connessi allo spazio di lavoro, i rischi per l’uso di attrezzature, i rischi in merito alla salute del personale.

Tutte le problematiche connesse all’imperizia, alla disinformazione del personale, alla mancanza di manutenzione obbligatoria per impiantistica (DPR 462/01) sono connessi alla responsabilità del datore di lavoro.

Sicurezza e gestione dei lavoratori in magazzino

Nei magazzini di oggi, molto ampli e strutturati rispetto a un tempo, sono usati nel 92 % dei casi sistemi di automazione come i carrelli elevatori i cui rischi principali sono lo schiacciamento accidentale e la produzione di decibel superiori alle soglie, e quindi vide l’obbligo di usare diversi DPI per proteggersi.

Anche lo spostamento manuale delle merci può essere rischioso in magazzino, il tipo di rischio che crea il maggior numero di patologie e incidenti in Italia. Per tale motivo il personale è chiamato alla formazione periodica connessa alla prevenzione dei rischi e alle buone regole del benessere sul lavoro.

Norme di sicurezza per il magazzino e formazione lavoratori

I lavoratori devono essere formati e informati delle norme e buone pratiche di sicurezza in magazzino attraverso la partecipazione a corsi formativi organizzati dal Datore di Lavoro con diversi consulenti specializzati che enuncino i fattori di rischio in magazzino e come evitarli.

Importante sarà poi la distribuzione e il corretto utilizzo dei DPI ovvero dispositivi per la sicurezza come i guanti, le scarpe antinfortunistiche, caschi, cuffie anti suono. In attività lavorative come quelle della gestione magazzino, dove sono effettuati frequenti trasporti e movimentazioni manuale o meccanizzata, sarà basilare usare la categoria di DPI detta di protezione dal rischio meccanico oltre che l’applicazione di una costante sorveglianza, mediante svolgimento di ispezioni periodiche all’interno dei luoghi di lavoro.

Vi sarà poi un incaricato per ogni reparto che si occuperà dell’attuazione delle procedure di emergenza che illustrerà i percorsi di fuga e le prassi di sicurezza in caso di pericolo.

Trasporti Virdò: la sicurezza e logistica rapida sono garantite

Quando si parla di logistica per noi la scrupolosità è sinonimo di sicurezza. Affinché un magazzino e un business funzioni bisognerà avere sempre la possibilità di controllare nel dettaglio qualsiasi movimentazione.

Il responsabile di magazzino deve tracciare in modo impeccabile la tipologia di merci in entrata e in uscita, controllare che l’iter lungo tutta la catena logistica sia sicuro, che vengano usati i dispositivi preposti e applicati i piani di sicurezza del personale interno ed esterno.

Hai bisogno di effettuare un trasporto merci dal tuo magazzino in sicurezza? Stiamo molto attenti alla sicurezza dei nostri trasportatori, ci sta a cuore la loro salute prima di tutto.

F.lli Virdò autotrasporti a Carmagnola è un’azienda leader nel settore dei trasporti merci su strada.

Condividi questo articolo con i tuoi amici!